Home| Contatti| info@omantourism.gov.om
Beauty has an address ~ Oman

Ferrata

Questo termine di origine italiana designa percorsi attrezzati su pareti rocciose lungo i quali ci si muove con l’ausilio di scalette, cavi e passerelle. I più ardimentosi appassionati di trekking e arrampicate hanno così la possibilità di scalare pareti scoscese in relativa sicurezza, riducendo al minimo l’attrezzatura d’uso.

In origine, le ferrate vennero costruite nelle Alpi italiane durante la prima guerra mondiale, allo scopo di agevolare i movimenti delle truppe sugli impervi terreni di montagna. Oggi, le ferrate fanno parte delle attività di trekking e arrampicata e sono diventate un entusiasmante sport popolare.

Il Ministero del Turismo ha finanziato in Oman l’installazione di molte ferrate. Gli scalatori devono sempre essere provvisti di casco, scarponi da montagna, imbragatura e moschettone da agganciare ai cavi per evitare le cadute. Alcuni itinerari richiedono un’attrezzatura supplementare. Anche i guanti possono rivelarsi utili. In Oman, acqua, crema solare e trousse di pronto soccorso sono parimenti oggetti fondamentali.

Se vengono percorse rispettando le regole, le ferrate possono rappresentare un’esperienza davvero piacevole. Come tutti gli sport d’avventura, essa comporta il rischio di lesioni. Gli appassionati delle ferrate devono affrontare il percorso con cognizione di causa e lo fanno a proprio rischio e pericolo.

Chi si accosta per la prima volta a questo sport dovrà sempre iniziare con l’aiuto di una guida esperta. Rivolgetevi ai tour-operator locali per verificare la disponibilità. Agli arrampicatori più esperti si consiglia di partire con qualcuno che conosca l’itinerario e di verificare preventivamente le condizioni del percorso.

 

Ci sono tre ferrate nell’Oman. Attualmente è operativa la ferrata del Grand Canyon (VF1) in prossimità del Jebel Shams.

 

Grand Canyon (VF1)

Imboccando il sentiero W6 che, dal villaggio di Al Khitaym costeggiato da un’alta “terrazza”, conduce al villaggio abbandonato di Sab Bani Khamis (circa un’ora di tragitto), si potrà godere di una vista spettacolare sul Grand Canyon. Dopo Sab, è possibile arrampicarsi fino all’inizio della scalata vera e propria. La parte sottostante è un’ascesa verticale di 80 m di difficoltà medio-alta. Dopo un breve tratto, la parte superiore del percorso risulta più facile e sbocca sul canyon attraverso un wadi. La scalata in sé richiede circa un’ora di tempo.

 

Snake Canyon (VF2)

Lo Snake Canyon si trova nei pressi di Balad Sayt nel wadi di Bani Awf. Questa ferrata propone una serie di elettrizzanti passaggi e di traversate sospese a 100 metri sopra il letto del canyon. La scalata dura circa 4 ore.

 

Bandar Khayran (VF3)

Questa ferrata si trova sulla Western Island (Isola Occidentale) a Bandar Khayran, raggiungibile dal continente via mare. Una breve camminata nell’isola offre una vista spettacolare sulla costa e conduce al punto di partenza della ferrata, che presenta un percorso di 2 ore sopra alla scogliera, a 40 metri di altezza sul mare.

Elenco aree via ferrata

Photo Gallery

Related Videos