Home| Contatti| info@omantourism.gov.om
Beauty has an address ~ Oman

Siti geologici nei dintorni di Mascate

L’Oman si situa sulla punta orientale della Penisola araba e gode di una forte diversificazione geologica. Una pianura desertica si apre tra le verdi oasi del sud e le catene montuose del nord, con vette che raggiungono i 3000 metri di altitudine.
Un giorno, un geologo ha dichiarato che l’Oman è un meraviglioso museo geologico a cielo aperto e detiene ricchezze geologiche uniche. È l’unico paese al mondo la cui superficie è costituita essenzialmente da crosta oceanica e da rocce provenienti dal mantello, ampiamente al di sotto della superficie terrestre. Inoltre, si possono identificare alcune tracce che attestano la deriva dei continenti e dei processi geologici predominanti sulla superficie terrestre milioni di anni fa.
Il geoturismo si definisce come una forma di turismo immerso nella natura, che si dedica alla geologia e al paesaggio. Si caratterizza per la magia della scoperta e la potenza dell’autenticità che si percepiscono nel contatto con il patrimonio naturale della terra. 
In Oman ritroviamo un po’ ovunque tracce di storia geologica. Alcune testimoniano degli sconvolgimenti, come nella grande piega e nella grande faglia, che si possono individuare in certi punti della catena montuosa dell’Oman, lunga 700 km. L’immenso ripiegamento di lava a forma di cuscino a Wadi Al-Jizzi è prova dell’eruzione di magma rapidamente raffreddato, proveniente da vulcani sottomarini, nelle profondità dell’oceano. E ancora  altre tracce, altrimenti come si spiegherebbero i fossili di creature marittime ritrovati nell’entroterra lontano dal mare, oppure i resti di enormi foreste dove ora si estendono aridi deserti? 
Tutte queste tracce si possono ritrovare anche nel bel mezzo di zone urbane movimentate. I turisti che passeggiano lungo la Corniche di Muscat, mettendosi di fronte all’oceano, possono immaginare facilmente com’era la stessa scena 90 milioni d’anni fa, quando una spessa placca di crosta oceanica ha cominciato a farsi strada fino al litorale settentrionale dell’Oman. Questo inconsueto movimento intenso è continuato per 20 milioni di anni, spingendo rocce provenienti dal fondo dell’oceano al largo per centinaia di chilometri.
Per rendere unica quest’esperienza di geoturismo, sono state aperte 30 attrazioni geologiche, proprio per dare informazioni ai turisti e sensibilizzarli alla ricchezza geologica del Governatorato di Muscat. Vi invitiamo a visitare la regione attorno alla capitale Muscat, per saperne un po’ di più sulla storia del nostro pianeta.
Questa guida i-tour permette di visitare facilmente i diversi siti che detengono un patrimonio geologico. Quando la topografia lo permette, troverete dei pannelli indicativi con informazioni illustrate sul sito. Inoltre, scannerizzando il codice a barre stampato sul pannello, si possono scaricare applicazioni gratuite per smartphone. Grazie al sistema di navigazione GPS, sarete guidati fino al sito geologico. Lungo il percorso, l’applicazione riceve informazioni multimediali in diverse lingue, per fornirvi una più ampia comprensione del processo geologico.
Vi invitiamo a scoprire la bellezza e la ricchezza dei patrimoni geologici del Governatorato di Muscat. Esplorate le meraviglie geologiche grazie alle nuove tecnologie che arricchiranno di conoscenze la vostra esperienza e la renderanno ancora più entusiasmante. La scoperta di queste zone sarà educativa e divertente al tempo stesso.

Al Jabal Al Aswad

L’incantevole paesaggio è dominato da una falesia che indica il punto di contatto tra la quarzite di Amdah, risalente all’Ordoviciano (500 milioni di anni fa), e i carbonati di Saiq, risalenti al Perm...
Continua a leggere

La discordanza Al Khwad

Circa tra i 34 e i 23 milioni di anni fa, questa parte dell’Oman sorgeva molto più in basso rispetto a oggi ed era coperta da un mare poco profondo. Il calcare, che si era sedimentato nella metà dell’...
Continua a leggere

Il percorso di Al Khiran

La regione di Al Khiran accoglie una vasta diversità biologica e geologica. Vi si trovano valli fluviali inondate, isole e fiordi, svariati tipi di rocce, estese foreste di mangrovie, vaste zone inter...
Continua a leggere

L’eclogite di A’Sifah

Questo immenso affioramento di roccia verde è costituito da eclogite, un particolare tipo di roccia metamorfica, ovvero una roccia che si è modificata poiché sottoposta a forti pressioni e/o ad alte t...
Continua a leggere

Il marmo di Bawsher

Questa parte della città ospita il quartiere moderno di Muscat, che sorge lungo le antiche costruzioni tradizionali e si affaccia sui monti Hajar.A sinistra, in primo piano, si può ammirare la roccia ...
Continua a leggere

L’erosione costiera

La costa di Al Khiran è stata scolpita soprattutto dall’erosione, ovvero dall’azione simultanea di vento, pioggia e mare. L’azione del mare erose delicatamente la base delle falesie di Al Khiran che,...
Continua a leggere

Le pieghe concentriche

Queste belle pieghe, che vedete di fronte a voi, sono costituite da calcare formatosi 250 milioni di anni fa nell’oceano di Teti. Il bacino dell’oceano che, a quell’epoca, si trovava a nord dell’attu...
Continua a leggere

La piega a forma di occhio

Al centro di queste spaccature, negli spessi strati di calcare, si è disegnata una struttura circolare che ricorda un grande occhio. La formazione di questo “occhio” è dovuta alle forti pressioni che...
Continua a leggere

La stratificazione del Giurassico

Questa roccia svela diversi strati e pieghe, ma non tutti paralleli. Alcuni sembrano composti da pieghe più piccole, mentre altri formano grandi strutture. Nel periodo Giurassico (dai 200 ai 145 mili...
Continua a leggere

La quarzite Al Awabi

Questa quarzite cretacea risale all’epoca dei dinosauri, cioè a circa 90 milioni di anni fa.In origine, la quarzite era arenaria. La sua struttura ha subito un cambiamento (metamorfosi) dovuto alla fo...
Continua a leggere

Il calcare

Se viene esercitata una determinata pressione su una roccia, si possono verificare due fenomeni. O la roccia è malleabile e quindi reagirà piegandosi, oppure è dura e si romperà in faglie, in modo ch...
Continua a leggere

L'enorme piega

Questa enorme piega è testimone della fortissima pressione che la roccia ha dovuto sopportare. Le rocce calcaree locali del Permiano risalgono a circa 250 milioni di anni fa e si sono formate quando l...
Continua a leggere

L’immenso sinclinale

Il sinclinale è uno strato roccioso disposto a ferro di cavallo, aperto verso l’alto. Il Wadi Al Mayh passa esattamente sopra un enorme sinclinale di calcare, che risale al Permiano. Era una roccia s...
Continua a leggere

Le minuscole pieghe

Questo affioramento di calcare del Permiano risale a 270 milioni di anni fa. È costituito da sottili strati di sedimenti marini che vennero depositati nell’oceano di Teti, sparito a causa di movimenti...
Continua a leggere

La geo-escursione di Mutrah est

Benvenuti alla geo-escursione di Mutrah!È da Riyam che inizia la geo-escursione che vi accompagnerà nel viaggio geologico fino al fondo dell’oceano. Lungo il percorso si scoprono delle meraviglie paes...
Continua a leggere

La geo-escursione a Mutrah ovest

Questa montagna è composta di ofiolite, una roccia che proviene dal magma delle profondità dell’oceano. L’ofiolite è ricca di minerali, quali rame e cromo, minerali metalliferi che da anni vengono già...
Continua a leggere

Il calcare nodulare

Le rocce bruno-giallastre che costituiscono le attuali secche di Wadi Al Khawd, in origine, appartenevano al fondale oceanico. Durante l’Eocene, dai 55 ai 34 milioni di anni fa, l’oceano abbondava di ...
Continua a leggere

I nummuliti

Verso la metà dell’era Terziaria, tra i 34 e i 23 milioni di anni fa circa, l’Oman era ricoperto d’acqua salata poco profonda, ambiente ideale per i nummuliti. Appartenenti alla classe dei foraminife...
Continua a leggere

L’obduzione delle ofioliti

La roccia affiorata in superficie che si vede qui è una delle più importanti del territorio ed è stata riconosciuta a livello internazionale come la Ofiolite di Samail. Lo “sbarco” di ofioliti di Sam...
Continua a leggere

I cuscini di lava

I cuscini di lava occupano una parte di litosfera che chiamiamo ofioliti. In origine erano roccia allo stato fuso sotto al fondale oceanico, poi affiorati in superficie.I cuscini di lava sono delle ro...
Continua a leggere

La vista sul porto

 La roccia sulla quale state posando i piedi una volta era sommersa dall’oceano, là dove la crosta oceanica fluttua sul caldo mantello terrestre superiore. Queste ofioliti rappresentano il punto di co...
Continua a leggere

I fondali

Non è lunga la strada da percorrere attraverso il Wadi Amdeh per arrivare in una spiaggia di 500 milioni di anni,proprio tra la zona di alta e bassa marea. Le onde della marea hanno creato delle venat...
Continua a leggere

La vista su Riyam

Osservando il golfo di Oman così come si presenta oggi, non è facile pensare che in passato sia stato il teatro di spettacolari eventi geologici. 90 milioni di anni fa, una crosta oceanica spessa dive...
Continua a leggere

I letti di scisti

In origine, 300 milioni di anni fa, lo scisto era calcare argilloso, cioè ricco di creta o silicati. Gli strati di calcare, nel tempo, sono stati sottoposti a forti pressioni e a temperature elevate, ...
Continua a leggere